VIDEO-COLLOQUI CON ENRICO PASCAL E TOMMASO CRAVERO. LA STORIA DEL CENTRO DI SALUTE MENTALE DI SETTIMO

Lunedì, 22 Ottobre, 2018 - 11:10

La scorsa settimana abbiamo realizzato i nuovi video-colloqui condotti da Gabriele Vacis insieme a Tommaso Cravero, sindaco di Settimo Torinese dal 1975 al 1985, ed Enrico Pascal, psichiatra e referente del Centro di Salute Mentale negli anni del movimento legato alla Legge Basaglia e alla riorganizzazione dei servizi.

Una testimonianza importante sugli anni della rivoluzione basagliana che pubblicheremo sui nostri canali web e in diverse iniziative legate alla salute mentale. L’incontro s’inserisce all’interno del percorso dedicato alla “Cura della Persona” in collaborazione con gli utenti del Centro Diurno dell’ASLTO4 con cui stiamo realizzando un ciclo di laboratori sulla consapevolezza insieme all’équipe di lavoro interna al centro.

All’interno delle nostre iniziative vengono approfonditi i criteri relativi alla metodologia applicata nei laboratori teatrali intesi come strumenti d’inclusione. La prospettiva è la costruzione di un corridoio tra la narrazione e la cura della persona, confermando il fatto che un video-colloquio come una esperienza laboratoriale possano aprire canali inaspettati della persona.

Tipologia News
Relazione Progetto

Leggi altre news

pubblicato il 01/10/2020

Condividiamo l'intervento di Gabriele Vacis e Alberto Vittone intitolato "Ripensare al teatro al tempo dei Covid" all'interno del libro "Le parole della crisi le politiche dopo le pandemia - Guida non emergienziale al postCovid19" (Editoriale Scientifica)…

pubblicato il 24/06/2020

Paolo Cecchetto ci ha scritto questo.
Ci sembra un bel contributo al dibattito che si sta sviluppando, e che speriamo continui, nel mondo del teatro.

Perché il mondo si è riempito di fedeli che chiedevano la…

pubblicato il 06/05/2020

Prima di tutto ringraziare. 
Grazie alle tantissime persone che continuano a condividere, commentare e criticare il documento “riAprire i teatri”.
Grazie a due maestri che ci hanno incoraggiato con parole bellissime: Eugenio Barba e Giuliano Scabia. Ringrazio loro insieme a tutti…