IL VIDEO RACCONTO DEL TERZO ANNO DI ATTIVITA'

Martedì, 10 Dicembre, 2019 - 13:18

L'Istituto di pratiche teatrali per la cura della persona ha raccontato il suo ultimo anno di attività Venerdì 6 dicembre, alle 20.30, al Circolo dei Lettori di Torino.

Un anno di laboratori d’inclusione, gli "Awareness Campus" a Villanova d'Asti, i video-colloqui e i "Colloqui d'amore", la Scuola d'Azione, gli spettacoli a Torino, in regione e in Italia, da Venezia a Genova a Reggio Emilia. L'Istituto, nel corso dell'anno, ha coinvolto attivamente oltre un migliaio di studenti delle scuole superiori e le comunità legate alle diverse realtà artistiche, sociali, sanitarie e pedagogiche: adolescenti e operatori sociali, migranti, mediatori culturali, attori, utenti dei servizi sanitari, psicologi, educatori.

In questi primi tre anni di attività sono state incontrate realtà sociali, pedagogiche e sanitarie dell’area metropolitana, regionale e nazionale:

- scuole superiori coinvolte in laboratori e nello spettacolo “Cuore/Tenebra” come il Liceo D’Azeglio (Torino), Istituto Boselli (Torino), Liceo Gobetti (Torino), Istituto Russel Moro (Torino), Primo Liceo (Torino), Istituto VIII Marzo (Settimo Torinese), Istituto Majorana (Moncalieri) e Convitto Carlo Alberto (Novara);

- associazioni e cooperative sociali coinvolte in laboratori e video colloqui: Casa Oz (Torino), MAMRE (Torino) Atypica (Collegno), Casa del Quartiere di San Salvario (Torino), Almateatro (Torino), Istituto Kuvalayananda – Istituto di Psicosomatica e Yoga Integrale (Torino), Terra mia (Torino), Associazione Solidarietà Giovanile (Torino), Comunità Minori Santa Lucia (Novara), Teatro degli Acerbi (Asti), Fabbrica delle Meraviglie (Villanova d’Asti) Istituto Sociale dei Gesuiti (Torino), Associazione Solidarietà Giovanile (Torino), Associazione Cristallo (Moncalieri), Centro Diurno Colombetto (Moncalieri); - realtà istituzionali incontrate: Ospedale Regina Margherita (Torino), Rete Oncologica del Piemonte (Torino), Moncalieri Comunità (Moncalieri), ASLTO4 Centro Diurno (Settimo Torinese), CRI Centro Fenoglio (Settimo Torinese) e ASLTO5 Distretto sanitario (Carmagnola);

- ospiti del mondo culturale e sociale coinvolti in lezioni e interventi pubblici, tra cui Abdullahi Ahmed, Mauro Berruto, Pietro Buffa, Aldo Cazzullo, Lella Costa, Alessandro D’Avenia, Maurizio Ferraris, Suor Giuliana Galli, Marco Lodoli, Enrico Palandri, Domenico Quirico, Remo Rostagno, Benedetta Tobagi, Marco Vacchetti, Enrico Galiano, Pablo Trincia, Don Domenico Cravero, Davide Demichelis, Adramet Barry, Stefano Masotti, Frate Stefano Luca, Fabio Giommi.

- infine sono stati tenuti interventi all’interno di seminari nazionali e internazionali, quali Festival dell’Europa solidale (Settimo Torinese, Ventotene), Social Festival Animazione sociale (Torino, Bari), EASTAP – European Association for the Study of Theatre and Performance (Parigi), Teatro India (Roma), Teatro dell’Argine (Bologna), Poiesis Centro Clinico / IPSIG (Torino), Risvegli/Festival Scienza e Cultura (Padova), Festival delle Arti Espressive (Torino), TerraMadre (Torino), Walk on water (Venezia), FuoriNorma (Brescia), Ateatro (Milano), Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano), Sapienza Università (Roma), IUAV (Venezia), Università degli Studi (Padova), Università degli Studi (Genova), Università degli Studi (Bologna), Zerofavole (Reggio Emilia), Fondazione I Teatri di Reggio Emilia.

Nei primi tre anni di attività l’ISTITUTO ha incontrato:
2000 PARTECIPANTI CON I LABORATORI D’INCLUSIONE E VIDEOCOLLOQUI
1500 ALLIEVI DELLE SCUOLE SUPERIORI e delle UNIVERSITÀ DI TORINO E DEL PIEMONTE, di NAPOLI, di VENEZIA, di PADOVA, di REGGIO EMILIA, di GENOVA. 4000 PERSONE COINVOLTE IN CONFERENZE, SEMINARI ED EVENTI.
6000 SPETTATORI PER LO SPETTACOLO “CUORE/TENEBRA”.
5000 SPETTATORI PER L’OPERA “SERSE” a Reggio Emilia, Modena e Piacenza
OLTRE 1200 PARTECIPANTI PER I “COLLOQUI D’AMORE”


ISTITUTO DI PRATICHE TEATRALI PER LA CURA DELLA PERSONA
Gabriele Vacis e Roberto Tarasco per la direzione progettuale
Andrea Ciommiento per il coordinamento delle attività
Indyca, Simone Rosset e Gio Saccotelli per la comunicazione video e social
Carlo Cusanno, Giuseppe Fabris e Matteo Volpengo per i laboratori cura e consapevolezza
con Paolo Bonato, Filippo Castelli, Angelo De Matteis, Gloria Giacopini, Francesco Giorda, Gaia Ginevra Giorgi, Chiara Gistri, Miriam Gotti, Gerald Mballe, Ilaria Pezzera, Alberto Rosso

 

 

Relazione Progetto

Leggi altre news

pubblicato il 29/12/2017

Non tanto – o, meglio, non soltanto – uno spettacolo pensato già “concluso” e pronto per repliche e tournée, quanto un primo approccio, la tappa d’esordio di un percorso progettuale complesso denominato Dura madre mediterranea. Vacis, Curino e Tarasco,…

pubblicato il 29/11/2017

In questi mesi abbiamo avuto molti osservatori durante i laboratori “awareness”. In alcuni casi sono diventati i “diariobordisti” sul nostro sito contribuendo al racconto di ciò che stava accadendo, in altri “ottimi interlocutori” per comprendere come indirizzare il…

pubblicato il 18/11/2017

A Novara c’è un teatro, il Faraggiana, che volevano trasformare in un multisala cinematografico. In controtendenza a questa destinazione, un gruppo di artisti e operatori culturali porta avanti una battaglia per salvaguardare la visione di una politica da “Slow…