Costruire il futuro

Incontriamo Misbao della Guinea che sogna di fare il giornalista. Ci dice che “non c’è dignità in queste morti in mare” e che da parte dei migranti c’è molta consapevolezza del pericolo che si corre, anche se il viaggio si rivela più pericoloso di quello che immagini. Ci racconta di come costruire il futuro e ci dice che è deluso, che questo fenomeno non è una migrazione ma una trappola. L’Europa, un miraggio. Ora Misbao pensa di aver compreso tante cose. Ha conosciuto dove e come va una parte di mondo.